Breve storia

La società Napla G. Appalti viene costituita a Napoli il 21 Gennaio 1983 dai fratelli Crescenzo e Francesco Granata. L’ing. Crescenzo ne assume la carica di amministratore unico e direttore Tecnico, carica quest’ultima che ancora oggi copre.

Inizia la sua attività sull’isola di Capri (NA) ove realizza nell’arco di circa un decennio diversi edifici e parchi per civile abitazione completi di opere tecnologiche e sistemazioni esterne. Nel contempo estende la sua attività anche in terraferma lavorando per committenti pubblici come Poste e Telecomunicazioni, Genio Militare (Esercito e Marina), Circolo Costruzioni Telegrafiche e Telefoniche  (telegrafi e telefoni di stato) nonché per la SIP SpA e per l’INAIL.

Nel 1999, a seguito degli eventi sismici del 1997 che colpirono le Regioni Umbria e Marche,  la soc. Napla G. Appalti trasferisce  la propria sede legale a Spoleto (PG) ed opera per quasi un decennio nel consolidamento e miglioramento sismico dei fabbricati danneggiati.

Da qualche anno si è costruito in proprio un immobile a Sant’Anatolia di Narco (PG) ove ha spostato la propria sede legale,  mantenendo però sempre attiva la storica sede di Napoli ed attivando una terza sede (non di proprietà) a Marcon (VE).

Attualmente la soc. Napla G Appalti lavora prevalentemente con Tim, Poste Italiane, Enel, e da ultimo con Trenitalia e CONI.